TORRONE MORBIDO AL MIELE

Questa ricetta è il miglior compromesso che ho trovato tra miele e zucchero, per poter raggiungere un buon risultato.

Ci tengo molto a questa ricetta, perché regalare un torrone fatto col proprio miele a mio parere è qualcosa di poetico, oltre che goloso!

250gr frutta secca

150 gr miele millefiori

150 gr zucchero

Per la meringa:  30 gr albume

               15 gr zucchero

Fogli di ostia o contenitori per tortine monoporzione usa e getta spessi (li trovate nei negozi specializzati)

Mettere a cuocere a bagnomaria in una ciotola capiente (dovrete aggiungere mano mano tutti gli ingredienti) il miele e lo zucchero.  Usate il fornello più piccolo e mescolate così controllerete meglio il calore ed eviterete di rovinare il miele, perdendone il sapore. L’obiettivo di questo passaggio è creare una crema in cui i granelli di zucchero siano sciolti, ci vogliono circa 15 minuti.

Nel frattempo facciamo la meringa con albume a temperatura ambiente e zucchero. Se avete una planetaria basterà inserire gli ingredienti e impostare la velocità, altrimenti armatevi di pazienza e di frullino. Montate fino a che non sarà ben ferma!

Unite la meringa nel composto a bagnomaria e incorporatela delicatamente con la spatola.

Ora cuocete per altri 15 minuti. se lo volete più spesso cuocete di più ma suggerisco di non superare i 30 minuti.

Terminata la cottura inserite la frutta secca e mescolate energicamente in modo che venga incorporata per bene.

Vuotate il torrone o tra due fogli di ostia o in contenitori monoporzione spolverati di zucchero.

Conservarlo impacchettato o in un contenitore chiuso per due settimane.